Rassegna Stampa

Cairo, Starace e Descalzi sul podio. Mustier, Camerano e Ferraris in top 15

06 giugno 2019

A maggio ci sono ben quattro nuovi ingressi tra i primi quindici della classifica. Jean Pierre Mustier, Ad di Unicredit, guadagna dodici posizioni ed è undicesimo con 54,70 (+3,45), grazie agli utili sopra le attese e alla decisione, rivelatasi molto popolare, di dire addio a Facebook per valorizzare i canali proprietari di Unicredit. Lo segue al dodicesimo posto Valerio Camerano, Ad di A2A, che totalizza 53,87 e sale di sei posizioni, premiato da target ambiziosi, previsioni di crescita e dall’interesse per l’acquisizione di Sorgenia. Segno più anche per Ennio Doris che ha inaugurato la nuova sede di Mediolanum a Roma: tredicesimo con 53,58 e tre posizioni guadagnate. Piano Industriale 2019-23, il lancio degli Innovation Hub e gli accordi strategici siglati fanno guadagnare nove posizioni all’Ad di Terna Luigi Ferraris che entra nella top 15 con 53,49 (+2,53).

L’articolo di Andrea Barchiesi, co-founder di Reputation Science, su L’Economia, Corriere della Sera:

News correlate

Un trimestre d'oro che fa bene a banchieri e ceo

Maggio, tempo di trimestrali. Carlo Messina guida la Top Manager Reputation di maggio 2024, seguito da Descalzi e Orcel...

3/06/2024

Leadership ed Esg, cambiano i vertici della classifica

Ad aprile leadership e Esg sono i principali driver di posizionamento nella Top Manager Reputation, oggi su L'Economia ...

6/05/2024

Top Manager Reputation: Messina torna in vetta. Descalzi e Orcel sul podio

L’osservatorio di aprile registra il sorpasso dell’ad di Intesa Sanpaolo che, terzo il mese scorso, riconquista la v...

6/05/2024

Descalzi, Orcel e Messina sul podio dei capi azienda

Cambia a marzo il podio di Top Manager Reputation, l'Osservatorio permanente di Reputation Manager sui top manager con ...

9/04/2024