Rassegna Stampa

A marzo salgono Descalzi, Del Fante e Donnarumma

11 aprile 2022

La guerra in Ucraina e le sue ripercussioni su economia e tessuto sociale aprono a nuovi rischi per molte aziende italiane. Il settore più esposto per i suoi legami d’affari con la Russia è quello dell’energia, seguito dal mondo finance. Per le aziende tech, di cybersecurity e di difesa, invece, si aprono nuove prospettive di espansione. È in queste fasi delicate che i manager sono chiamati a uno step ulteriore: dimostrare di avere carattere e capacità di leadership, pur tra le difficoltà.

Dai dati di marzo della classifica Top Manager Reputation, l’Osservatorio permanente di Reputation Science sulla reputazione online dei vertici delle aziende attive in Italia, i manager hanno risposto positivamente. La parola chiave del mese è infatti attivismo: un manager su due è intervenuto in prima persona per prendere posizione nel conflitto, condannando l’aggressione russa o con iniziative di vicinanza al popolo ucraino.

La classifica Top Manager Reputation aggiornata a marzo 2022 e la nostra analisi, a firma Andrea Barchiesi, su L’Economia del Corriere della Sera:

News correlate

Manager italiani più attenti a comunicare sui social. LinkedIn il canale preferito

L'edizione di maggio 2024 del nostro osservatorio Social Top Manager sulla presenza e sull'attività social dei principa...

10/07/2024

Top Manager Reputation: Salgono Mazzoncini, Pier Silvio Berlusconi, Alessandro Benetton

Nell'edizione di giugno 2024 della Top Manager Reputation, i temi ESG associati ai leader d’azienda sono in crescita de...

1/07/2024

Top Manager Reputation: Mazzoncini sul podio con Messina e Descalzi

A giugno, i temi ESG sono in crescita del 33%. Sul podio di Top Manager Reputation Messina, Descalzi e Mazzoncini.

1/07/2024

Un trimestre d'oro che fa bene a banchieri e ceo

Maggio, tempo di trimestrali. Carlo Messina guida la Top Manager Reputation di maggio 2024, seguito da Descalzi e Orcel...

3/06/2024